Un compleanno speciale tra terme, buon cibo, e cultura.

A pochi chilometri dal fascino medievale di Siena e non lontano da Firenze, culla del Rinascimento e scrigno di arte che non smette mai di incantare, l’Adler Thermae è la pausa che ti ricarica come lunga vacanza. Ho trascorso qui il weekend del mio compleanno, con tutta la famiglia.  Sono stati giorni molto piacevoli: il bellissimo resort è immerso nella morbida campagna toscana, che entra silenziosa e pacata dalle grandi finestre e ti avvolge nella piscina all’aperto.

Giorni di coccole, godendo delle terme naturali dell’hotel – un sistema completo che offre acqua termale curativa nella cava di pietra di travertino, diversi tipi di saune rigeneranti e aromi seducenti nei bagni di vapore; trattamenti ad hoc per il viso e il corpo nella Spa ad altissimo livello; e non ultimi un po’ di sport all’aria aperta o nell’area fitness e le imperdibili sedute di yoga la mattina presto.

Le preparazioni con materie prime sceltissime dello chef Antonio Vaccaro e l’ottimo vino delle cantine locali (non dimentichiamo che siamo a due passi da Montalcino, terra del Brunello!) sono state pause irrinunciabili che hanno scandito le giornate.

Un pomeriggio alla scoperta della Val d’Orcia, patrimonio Unesco, una gita a Pienza, in cui non è mancato un assaggio del famoso pecorino, e una cena gourmet da Arnolfo firmata dallo chef Gaetano Trovato, per godere non solo del resort ma anche della sua splendida posizione nel cuore autentico della Toscana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *